.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


1 novembre 2006

I fiori raccontano....."le facili illusioni...l'incanto...."

La datura appartiene alla famiglia delle solanacee e ha origini antiche. I fiori bianchi,rosa o arancio,campanulati, bellissimi,dalle grandi dimensioni emano un profumo molto intenso e penetrante, portano il soprannome grazioso di “tromba degli angeli”. Questi fiori danno un tocco d’esotismo ai giardini e ai balconi,hanno inoltre un effetto narcotizzante conosciuto fin dall’antichità;gli Aztechi,infatti,usavano masticare le foglie e i semi soprattutto durante le cerimonie religiose, per abbandonarsi completamente ai voleri delle divinità. La concentrazione degli alcaloidi contenuti varia da pianta a pianta,  presentando di conseguenza diversi gradi di tossicità. Il filosofo greco Teofrasto(*) a tal proposito scriveva:”poche gocce di stramonio provocano allegria,una doppia dose eccitazione e paurose visioni,una dose tripla pazzia,mentre la dose quadruplicata porta alla morte.La datura a causa della fragilità della corolla dei suoi fiori simboleggia le facili illusioni,l’incognita,la magia e l’incantesimo…  (Vulcanochimico)

"Strappa all'uomo medio le illusioni di cui vive e con lo stesso colpo gli strappi la felicità."(Henrik Ibsen)

Un saluto e un abbraccio affettuoso a tutti voi e in particolar modo a chi sinceramente mi è stato vicino in quest'ultimo periodo....A presto


(*) Filosofo greco,nato ad Ereso,nell'isola di Lesbo,verso il 370 a.C. Il suo vero nome era Tirtamo,pare che il soppranome Teofrasto(che in greco significherebbe "divino parlatore") gli fosse stato attribuito da Aristotele





permalink | inviato da il 1/11/2006 alle 11:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa


sfoglia     ottobre        dicembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 3208764 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom