.
Annunci online

  vulcanochimico [ chi ben comincia .... ]
         


 "Piante di Iris"-Vincent Van Gogh

    


"Appoggiata alla luna"

di Maria Rosaria Perrone
-Pensa Editore-



 



Disclaimer

"Ci sono il noto e l'ignoto,
e in mezzo ci sono le porte"
-J.Morrison-

"Possono raccontarci tante bugie
e farle passare per verità,
Align Left
ma solo ciò che avviene
nella realtà
dei fatti è verità"
-Vulcanochimico
-

Ricevuto da:Irlanda

Ricevuto da: Heavenonearth,
Salvatore Sblando

Ricevuto da: Andrezej,
Donatodisanzo,Terzostato.
Valigetta



 


Wikio
 


BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog


30 dicembre 2008

Come nell’Antica Roma...


La domus era una tipologia di abitazione utilizzata nell'antica Roma. Era un domicilio privato urbano ed aveva un ingresso principale detto Ostium ed uno secondario detto Posticum. Il Posticum era una uscita di servizio che si affacciava sul vicolo, da dove passavano gli schiavi e le persone che lavoravano per rifornire la casa, di tanto in tanto era anche usata di nascosto dal padrone di casa quando non voleva essere disturbato. Analogamente succede oggi con la posta elettronica, ci sono "caselle di posta nobili”dove possono avere l’accesso persone che “contano”(non importa se sono nani, ballerine, puttane ecc.) e caselle secondarie dove di tanto in tanto il padrone va a leggere perché coloro che  scrivono sono persone umili, semplici, lavoratori…schiavi e non sempre hanno il privilegio della risposta immediata del padrone come per le missive delle "caselle di posta nobili”… una sorta di Posticum moderno.

Un saluto e un
FELICE ANNO NUOVO
-Vulcanochimico-





29 dicembre 2008

Arte ed Emozioni...Stati d'Animo,Arte e Matematica


-Albrecht Dürer "Melanconia"1514-

In questa incisione di Albrecht Dürer(*) "La melanconia" si trova un quadrato magico di tipo simmetrico.

Dürer non spiegò mai il simbolismo contenuto in questa sua opera, ma la maggior parte degli studiosi è d'accordo sul fatto che essa rappresenti lo stato d'animo depresso del pensatore, incapace di passare all'azione. Nel Rinascimento il temperamento malinconico era ritenuto una caratteristica del genio creativo; era la malattia degli studiosi "che una pallida maschera di pensiero fa sembrare ammalati": questo concetto, che gli intellettuali brillanti siano spesso incapaci, come Amleto, di prendere delle decisioni, è, in una certa misura, ancora vivo fra noi.

Nell'incisione di Dürer strumenti scientifici e di carpenteria giacciono inutilizzati al suolo attorno alla figura disordinata e meditabonda della Melanconia. I piatti della bilancia sono vuoti, nessuno sale sulla scala, il levriero dormiente è mezzo morto di fame, il cherubino alato aspetta la dettatura, mentre il tempo passa nella clessidra in alto. La sfera ed il tetraedro, curiosamente troncato, suggeriscono la base matematica dell'arte del costruire. Apparentemente la scena è soffusa di luce lunare. L'arcobaleno lunare, che si incurva su ciò che sembra essere una cometa, può significare la speranza che lo stato di abbattimento passi.

I quadrati magici di quarto ordine furono collegati con Giove dagli astrologi del Rinascimento e si credeva che combattessero la malinconia, che era di origine saturnina.  Questo può spiegare il quadrato nell'angolo in alto a destra dell'incisione di Dürer. Il quadrato è detto simmetrico perché ogni numero sommato al numero simmetricamente opposto rispetto al centro dà sempre 17. Vi sono inoltre molti gruppi di quattro celle (oltre alle righe, alle  colonne e alle diagonali principali), che danno come totale 34, la costante del quarto ordine; per esempio, le quattro celle d'angolo, le quattro  celle centrali, i quadrati di due per due d'angolo. Un quadrato di questo tipo può essere costruito con un  procedimento incredibilmente semplice. E' sufficiente scrivere in una disposizione quadrata ed in ordine di successione i numeri da 1 a 16 e poi invertire le due diagonali: il risultato è un quadrato magico simmetrico. Dürer ha scambiato le due colonne intermedie di questo quadrato (il che non cambia le sue proprietà) in modo che le due celle centrali della riga inferiore indicassero l'anno in cui egli fece l'incisione:1514.(da” il quadrato magico di Dürer “-giochi logici pergioco.net-)

 

(*) Albrecht Dürer (Norimberga, 21 maggio 1471 – Norimberga, 6 aprile 1528) è stato un pittore, incisore, matematico e xilografo tedesco. Figlio di un ungherese, viene considerato il massimo esponente della pittura tedesca rinascimentale.


Sulla Malinconia...

Un dì si venne a me Malinconia
e disse: "Io voglio un poco stare teco";
e parve a me ch'ella menasse seco
       4Dolore e Ira per sua compagnia.

E io le dissi: "Partiti, va via";
ed ella mi rispose come un greco:
e ragionando a grande agio meco,
       8guardai e vidi Amore, che venia

vestito di novo d'un drappo nero,
e nel suo capo portava un cappello;
       11e certo lacrimava pur di vero.

Ed eo li dissi: "Che hai, cattivello?".
Ed el rispose: "Eo ho guai e pensero,
       14ché nostra donna mor, dolce fratello".

-Dante Aligheri-

(da Vita Nova -Rime LXII)





28 dicembre 2008

Sentimenti...


Una nottata insonne a pensare...

 che talvolta sono proprio quelle poche persone alle quali accordiamo la nostra fiducia,la stima e l'affetto,che inaspettatamente ci sferrano delle stilettate. Le ferite provocate fanno male,si tamponano in silenzio,parlarne non  servirebbe a nulla, in taluni casi ci farebbe ancor più male…e nonostante l’amarezza si continua a voler bene,senza timore e senza speranza.


A tutti auguro una buona giornata e un saluto particolare a chi abitualmente passa da qui..appena mi sarà possibile passerò a salutare sui vostri blog.

-Vulcanochimico-




26 dicembre 2008

Ti Auguro Tempo...

Non ti auguro un dono qualsiasi.

Ti auguro soltanto quello che i più non hanno.

Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere;

se lo impiegherai bene, potrai ricavarne qualcosa.

Ti auguro tempo, per il tuo Fare e il tuo Pensare,non solo per te stesso,

ma anche per donarlo agli altri.

Ti auguro tempo, non per affrettarti e correre,

ma tempo per essere contento.

Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo,

ti auguro tempo perché te ne resti: tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guardarlo sull'orologio.

Ti auguro tempo per toccare le stelle e tempo per crescere, per maturare.

Ti auguro tempo, per sperare nuovamente e per amare. Non ha più senso rimandare.

Ti auguro tempo per trovare te stesso, per vivere ogni tuo giorno,

ogni tua ora come un dono.

Ti auguro tempo anche per perdonare.

Ti auguro di avere tempo,tempo per la vita.

-Poesia Indiana-


Poesia Dedicata a......

-------oooo-------


Ricordo infine che il 26 dicembre del 1194 nacque colui che fu definito  stupor mundi;il Sommo Poeta gli ha dedicato dei versi nella Divina Commedia.Un cittadino del mondo del 1200.Se avete voglia di dedicare un po' di tempo a questo grande personaggio storico(magari sottraendoene un po' al Facebook,diventato purtroppo "il grande fratello"dell'agorà informatica)potete leggere qualche notizia QUI
A voi tutti un saluto affettuoso.....A presto
-Vulcanochimico-




22 dicembre 2008

Auguri...


Non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo. La verità e la non violenza sono antiche come le montagne.
(Mohandas Karamchand Gandhi)




18 dicembre 2008

Ispirazioni....Un libro antico

Ho avuto il privilegio di avere in dono un libro antico. Un libro antico ci fa viaggiare nel tempo,ci fa conoscere storie e idee di secoli passati, che altrimenti non avremmo mai avuto occasione di sapere ed apprezzare....


Un prezioso - polveroso piacere - è -
Incontrare un Libro Antico -
Proprio nell'Abito che vestiva il suo Secolo -
Un privilegio - penso -
Prendere la sua venerabile Mano -
E scaldarla nella nostra -
Un passo indietro - o due - fare -
Al Tempo in cui - era giovane -
Le sue antiquate opinioni - esaminare -
Il suo pensiero accertare
Su Temi riguardanti il nostro comune sentire -
La Sapienza dell'Uomo -
Cosa interessava gli Studiosi - di più -
Quali Competizioni avevano luogo -
Quando Platone - era una Certezza -
E Sofocle - un Uomo -
Quando Saffo - era una Ragazza viva -
E Beatrice indossava
La Veste che Dante - divinizzò -
Fatti di Secoli addietro
Egli attraversa - con familiarità -
Come Qualcuno che arrivasse in Città -
E ti dicesse che tutti i tuoi Sogni - sono veri -
Egli visse - dove nascono i Sogni -
La sua presenza è un Incantesimo -
Lo preghi di non andarsene -
I Vecchi Volumi scuotono la Testa di Pergamena
E in tal modo - ci allettano -
-Emily Dickinson-

Un saluto affettuoso a tutti quelli che sono passati...spero presto di poter leggere i vostri blog.
-Vulcanochimico-






5 dicembre 2008

Sensazioni...

 
-"Her Favorite Book"By Pino-

Escludere dal latino ex - cludere”:non ammettere a partecipare...
Essere e sentirsi escluso è una sensazione agghiacciante.
-Vulcanochimico-

Un saluto e un buon fine settimana a tutti coloro che passeranno....A presto




2 dicembre 2008

Menzogne e Menzogneri...

 
-"L'Allegoria della Menzogna" S.Rosa-

"...Gran noia mi fanno i menzogneri
plu 'mprontamente dicon la menzogna;
ch'eo lo vero dirialo volentieri.."
-Jacopo da Lentini-
(tratto da "Sonetti"XXVII 9,11)



sfoglia     novembre        gennaio
 


Ultime cose
Il mio profilo



APPUNTI COSPARSI SU TEMI SPARSI
LECCELLENTE
OMBRACHECAMMINA
POCHIMABUONI
GRUPPOFOTOGRAFICO GAIRO'
POESIE E DINTORNI
MESLIER
POVEROBUCHARIN
IL_DITO_NELLA_PIAGA
SHAMALBLOG
PAOLO BORRELLO
ACCHIAPPAMOSCHE
LUPOSORDO
MARALAI
VOLIPINDARICI
KURTZ
PINOCOMUNE
DONATODISANZO
HEAVENON EARTH
GOCCIADIME
POLLONCOMBINAGUAI
FABIOLETTERARIO
IRLANDA
AEGAION
SPECCHIO
DAWOR***
LUIGI
ZADIG
TERZOSTATO
KERMIT
DANDO01
EFESTO
MOKELLA
HDR
L'APEGIULIA
VALIGETTA
SOGNIEBISOGNI
GENTECATTIVA
ES-SENZA
KILOMBO
TALENTOSPRECATO
REDLINE3
MARLA
FABIO.EVERGREEN
ROSSOANTICO
GALATEA
SHAMAL
DILWICA
GALILEO
POET@NDO
EVAKANT E DIABOLIK
LECCEPRIMA
BRINDISISERA
PANEACQUA


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom